dire basta

La forza di dire basta

Pubblicato su 24 Febbraio, 2019 da Manuel Ricci in Freelance

Durante la propria carriera ci si ritrova immancabilmente di fronte a delle scelte difficili. Nella mia, da libero professionista, mi sono trovato spesso davanti a scelte più o meno difficili. L’ultima della serie è di qualche giorno fa.

N.B. Per questioni di correttezza non racconterò la mia esperienza nel dettaglio, ma racconterò quello che ho passato.

Diverse volte mi ero ritrovato davanti a quel bivio, senza avere il coraggio di inforcare una via rispetto all’altra. Procrastinavo la scelta e preferivo strade alternative, che si rivelarono tutte rotatorie che presto o tardi mi avrebbero portato nuovamente davanti a quella biforcazione.

Qualche giorno fa non potevo più rimandare, era il momento di decidere. Continuando con l’aneddoto sulle rotatorie, il continuo girare mi stava facendo salire il malessere. Un senso di insoddisfazione, intrappolato in una situazione che mi stava veramente attanagliando.

Scrivo una PEC così da recedere dal mio stesso contratto. Subito dopo scrivo un messaggio su WhatsApp al cliente, informandolo della mia scelta. Ci ho messo 5 minuti a scrivere e 30 minuti per decidermi a mandare il tutto.

La mia ragazza mi parlò, mi disse di fare ciò che era meglio per me e di non rimandare ulteriormente la scelta. Presi un bel respiro e inviai messaggio e PEC. Mi ero ripreso la mia libertà, il pieno controllo sul mio workflow e ho rinnovato il mio entusiasmo per lo splendido lavoro che faccio.

Da questa esperienza ho appreso due cose importanti, che per quanto possano sembrare banali, a me è servita un esperienza simile per comprenderne l’importanza. Qualora tu ti ritrovassi nella mia stessa situazione, ecco qui:

Fatti rispettare

Se come freelance proponi al tuo cliente un contratto, fai rispettare quel cacchio di documento. Se c’è scritto “A”, tu non fai “B”, “C” e “D” incluso nel prezzo dell’unico e solo punto incluso nel documento. Metti dei paletti, dì di no! Fatti rispettare.

Confrontati con qualcuno

Un mentore, la tua partner, un amico, insomma qualcuno il cui parere ti faccia esaminare altri punti di vista. Attenzione! Non ho detto che ti dica cosa fare, ma che ti faccia analizzare la situazione da altre prospettive. Solo così sarai in grado di capire il da farsi.

Dopo questa decisione, mi sono sentito meglio. La mia produttività è schizzata alle stelle e io finalmente tranquillo e, euforicamente, positivo.

Alla prossima…